Guardia medica pediatrica, incontro in Comune

Appuntamento il 29 gennaio: continua la battaglia della mamma che chiede di attivare questo servizio a Fossano

Continua, a Fossano, la battaglia di Federica Caula, la mamma che chiede l'attivazione di un servizio di Guardia medica pediatrica capace di "coprire" le ore notturne, i week end e i giorni festivi.

Dopo aver incontrato il sindaco Davide Sordella ed Enzo Brizio, il consigliere comunale "con incarico in materia sanitaria", Federica si rivolge ai genitori: "Abbiamo concordato di utilizzare la Sala rossa del Comune, alle 20 di lunedì 29 gennaio, per un incontro su questo tema: vi aspettiamo numerosi, pronti ad ascoltare i vostri disagi e le vostre richieste".

Sono molte le persone - genitori e non solo - che sostengono l'iniziativa di Federica. Ed è stato creato un hashtag, #gmpediatricaFossano. 

Contattata da "la Fedeltà", l'Asl Cn1 - nel cui territorio si trova Fossano - si è mostrata perplessa sulla possibilità di attivare questo servizio. “Capisco la richiesta; al momento, però, si tratta di un servizio che non è attivabile, perché non è previsto dalla normativa regionale e per la difficoltà che si avrebbe nel reperire pediatri disponibili a garantire sul territorio dell’Asl Cn1 un servizio di continuità assistenziale esclusivo per l’età pediatrica”, dice Andrea Gili, direttore del Distretto Nord Est (il suo intervento completo su "la Fedeltà" in edicola).