Crf-H1-M-728x90 OK

La Slow bag arriva nelle scuole

Per portare a casa gli avanzi della mensa

È cominciata la distribuzione nelle scuole della “Slow bag”, ideata dalla Condotta Slow food del Fossanese (con Rbm Grafica) e dal Comune di Fossano (Simonetta Bogliotti, assessore alle Politiche scolastiche), con la collaborazione della Fondazione Crf,  che verrà utilizzata da alcuni classi campione delle Elementari per portare a casa avanzi di cibo della colazione o del pranzo in mensa come gesto concreto, educativo e simbolico per combattere lo spreco alimentare. La “Slow bag” è realizzata con un cartoncino adatto al contatto con gli alimenti (stampato con colori uso alimentari), è compostabile e biodegradabile, resistente all’olio e al grasso. I bambini potranno depositarvi il pezzo di mela o di formaggio avanzato o un pezzo di merendina... Le prime tappe della distribuzione sono state alle elementari “Einaudi” di via Matteotti e a Cervere. “La presentazione funziona così - racconta Marco Barberis della Condotta Slow food -; raduniamo i bambini di più classi e spieghiamo a cosa serve la «Slow bag» e soprattutto perché la devono usare; poi gliela facciamo montare spiegando come fare… Sono tutti entusiasti…”. La distribuzione proseguirà in settimana con la “Primo Levi” (ora al Salice) e la “Calvino”.

Su "la Fedeltà" di mercoledì 7 marzo

Dimar La Fedeltà istituzionale 728x90