Al via il Motoraduno di Fossano

Sabato il taglio del nastro - Appuntamenti confermati nonostante le previsioni meteo ostili

Manca ormai pochissimo al Motoraduno internazionale di primavera. Nel week end Fossano, la città che lo ospita, si trasformerà nel tempio delle "due ruote": sono attesi migliaia di centauri, che potranno arrivare già nel pomeriggio di venerdì, quando si apriranno le iscrizioni.

La cerimonia per l'inaugurazione di questa 37ª edizione è prevista per le 15,30 di sabato, in via Roma; subito dopo i centauri sfileranno verso frazione Cussanio, dove si renderà omaggio al Cippo dedicato ai motociclisti caduti (da poco restaurato). Con la sfilata a frazione Cussanio è confermata un'altra delle iniziative più note del Motoraduno fossanese: è la "Messa del centauro", che sarà celebrata in piazza Diaz, alle 11,30 di domenica, da don Mario Dompè, il sacerdote fossanese che per l'occasione si trasforma in "don Biker".

Nella Fossano del Motoraduno si troveranno inoltre stand dedicati a Case motociclistiche e produttori di accessori; non mancheranno esibizioni di "Freestyle". Sono previste, in parallelo, iniziative dedicate a gastronomia e musica, mentre i negozi che hanno aderito allo "Sbaracco" proporranno merce scontata all'interno di gazebo allestiti lungo via Roma.

Purtroppo c'è però una minaccia con cui gli organizzatori della manifestazione devono misurarsi: è il meteo (secondo le previsioni, c'è il rischio che piova sia sabato, sia domenica). "Nessun rinvio", fanno sapere dal Motoclub Fossano: il Motoraduno è già slittato di una settimana per evitare la concomitanza con le elezioni del 4 marzo.