Il Motoraduno sotto la pioggia

Il maltempo non ha però impedito lo svolgimento della sfilata a Cussanio e della Messa del centauro

Pensi alla motocicletta e immagini strade assolate da percorrere in sella alla tua amata “due ruote”. 

Lo scorso week end non è stato così a Fossano, dove organizzatori e partecipanti del Motoraduno internazionale di primavera si sono dovuti misurare con le condizioni meteorologiche particolarmente ostili, soprattutto alla domenica quando il cielo è stato generosissimo di pioggia. Soltanto al venerdì - giorno d’apertura dell’evento, sostanzialmente dedicato alle iscrizioni - si poteva viaggiare su strade asciutte: al sabato è arrivato il maltempo che poi ha accompagnato tutta la manifestazione.

Inevitabilmente, non si è vista quell'«invasione» di centauri che si era registrata negli anni precedenti, quando il bel tempo aveva aiutato il successo del Motoraduno. In ogni caso, alcune centinaia di motociclisti hanno raggiunto la città degli Acaja per partecipare all'evento. 

Nonostante la pioggia, sono stati confermati i momenti più attesi del Motoraduno, la sfilata al Cippo di frazione Cussanio dedicato ai motociclisti caduti e la Messa del centauro in piazza Diaz.