La Poesia in festa, il 21 marzo a Torino

Letture e seminari per tutto il giorno, con poeti e ospiti prestigiosi 

“Sono nata il ventuno, a primavera”, cantava la poetessa Alda Merini. Quel ventun marzo che coincide con l’equinozio di primavera, ed è stato scelto per essere la Giornata mondiale della Poesia, dall’Unesco nel 1999. Per la prima volta quest’anno l’evento sarà celebrato a Palazzo Badini-Confalonieri (via Verdi, 10), nella Sala lauree dell’università. Appuntamento il 21 marzo dalle 9.00 alle 18.00. Una festa della poesia voluta dal laboratorio di fonetica sperimentale “Arturo Genre” dell'Università degli Studi, intitolata “La musica della poesia”, che porterà in ateneo persone di spicco della cultura nazionale e non solo.

L’obiettivo è di sostenere la diversità linguistica per mezzo della poesia e di valorizzare le minoranze linguistiche. La volontà di promuovere la tradizione orale, la lettura poetica, l’insegnamento della poesia e la collaborazione tra discipline rappresentano anche il fine dell’iniziativa universitaria, che pone al centro della giornata la sonorità dei versi italiani e delle altre letterature mondiali - spiega una della organizzatrici, Valentina Colonna, poetessa e pianista -.Per l’occasione saranno coinvolti docenti universitari e giovani ricercatori che racconteranno le letterature di diversi Paesi, poeti contemporanei di spicco nel panorama italiano come Davide Rondoni e Paola Loreto, ma anche il cantautore Federico Sirianni, il direttore della collana di poesia Einaudi, Mauro Bersani e giovani voci della letteratura poetica italiana già riconosciute a livello nazionale”. Il programma dettagliato è disponibile sul sito: www.lfsag.unito.it/ricerca/vip/VIP_21marzo.html

La giornata, resa possibile dal laboratorio di fonetica sperimentale “Arturo Genre” dell’università in collaborazione con la piattaforma Vip - “Voices of Italian Poets” -, è organizzata da Valentina Colonna (dottoranda dell’Università degli Studi di Genova-Torino), Antonio Romano (docente, direttore del master in Traduzione per il cinema, la tv e l’editoria multimediale e direttore del laboratorio “Genre”), António Fournier (docente di Lingue e traduzione portoghese e brasiliana) e Rudy Toffanetti (poeta).

L’evento vede la sua realizzazione grazie al contributo e alla collaborazione di sponsor; in particolare: Abrì (Alchimie di sapori), PSB (Poetry Society of Bern) e Azienda Vinicola Rubatto. Ma anche grazie al supporto di Digital Humanities (Tecnologie digitali, arti, lingue, culture e comunicazione), Festival internazionale di poesia di Genova “Parole Spalancate”, Iis Bodoni Paravia di Torino e Alma Boulevard photography.