In riparazione la passerella di San Bernardo

Sono in corso i lavori di manutenzione. L’intervento non preclude la futura demolizione e ricostruzione

Lavori in corso alla passerella pedonale di San Bernardo. Ammontano a circa 40 mila euro e consistono nella messa in sicurezza del fabbricato. L’opera è a cura ditta Fabrizio Cesano di Dronero, che ha aperto il cantiere una decina di giorni fa e - dopo l’interruzione per maltempo - ha ripreso l’intervento che proseguirà per circa un mese.

In questa prima parte sono state sostituite le protezioni laterali in plexiglas con altre in lamiera zincata; ora si sta provvedendo alla pulizia dei ferri e alla rimozione e sostituzione dell’intonaco sulle due rampe di accesso (quella di piazzetta don Tony Grasso è già stata completata). 

L’ultima parte - la più complessa - consisterà nella stessa operazione sulle campate della passerella che attraversano i binari. In questo caso bisognerà lavorare di notte, con attrezzature apposite, quando il passaggio dei treni è interrotto. 

Quello in corso è in ogni caso un intervento provvisorio. Il Comune, infatti, non ha rinunciato al progetto di demolizione e ricostruzione della passerella: un lavoro da 950 mila euro che richiederà, tuttavia, almeno un paio d’anni prima di partire causa la complessità dell’iter progettuale e autorizzativo che dovrà interessare anche Rfi. Calcolando che non vedrà la luce prima del 2020-2021 (ad essere ottimisti), l’Amministrazione comunale ha pertanto valutato che fosse necessario mettere mano al fabbricato, tenuto conto delle sue attuali condizioni di degrado e del suo ampio utilizzo da parte degli utenti.