Salesiani: nuovo laboratorio di 550 mq per coltivare il “talento nelle mani”

È dedicato a padre Silvio Sordella e ospiterà i corsi per impianti termo idraulici ed energetici

C’è un nuovo laboratorio didattico all’Istituto salesiano di Fossano. È stato intitolato a padre Silvio Sordella, missionario della Consolata, mancato nell’ottobre del 2015, e accoglierà le lezioni pratiche su impianti termoidraulici ed energetici del Cnos-Fap che fino ad oggi si svolgevano al di fuori dell’Istituto.

Il laboratorio è stato ricavato negli spazi seminterrati dell’edificio, circa 550 metri quadrati che erano utilizzati come magazzino e che una Variante al Piano regolatore ha reso agibili a fini scolastici. I lavori di ristrutturazione, dal costo di circa 350 mila euro, hanno interessato il lato del fabbricato su via Verdi, dove i ponteggi hanno occupato parte della carreggiata obbligando per qualche mese ad adottare una viabilità a senso unico. A settembre 2017, studenti e insegnanti hanno collaborato nell’attrezzare i diversi moduli del laboratorio: un impegno che è stato parte stessa dell’attività didattica. L’ultimo passo è stato il brindisi inaugurale di mercoledì 21 marzo, a cui hanno partecipato tutti i protagonisti di questo lavoro di squadra.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 28 marzo