Ispezione alla palazzina Enel che accoglie i migranti in via Salmour

Prefettura e Asl verificano alcune irregolarità. Intervento a tutela degli ospiti

Ispezione lunedì 19 marzo al Centro di accoglienza dei migranti in via Salmour, il “Cas” gestito dalla primavera del 2016 dalla cooperativa Alpi del mare che aveva vinto il bando indetto dalla Prefettura di Cuneo. È stata effettuata dal personale della Prefettura stessa e dell’Asl con la Polizia municipale di Fossano. L’intervento fa seguito ad alcune segnalazioni scritte inviate al Comune e da quest’ultimo girate agli organi competenti “affinché operassero gli opportuni controlli”.

Oggetto dell’ispezione le condizioni della struttura, l’ex palazzina uffici dell’Enel che ospita 29 migranti: un numero che ora potrebbe ridursi di qualche unità proprio in seguito all’esito del sopralluogo, durante il quale sono state rilevate criticità nel settore igienico-sanitario e in quello della sicurezza impiantistica. 

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 28 marzo