La processione di San Giovenale si farà!

Nei giorni scorsi il parroco del duomo aveva messo in forse il programma per via delle regole della “circolare Gabrielli”.

Buone notizie per quanto riguarda la festa patronale. La processione di San Giovenale si farà. La conferma è di stamattina (giovedì 26 aprile) a seguito di una riunione tecnica tra i rappresentanti della Diocesi e del Comune per affrontare insieme le difficoltà inerenti alla processione e le norme di sicurezza. L’incontro di oggi era stato preceduto da una riunione lo scorso 23 aprile in Comune, alla presenza del Sindaco, dove le parti in causa avevano preso visione della difficile situazione riguardo all’ottemperanza delle norme riguardanti la sicurezza delle manifestazioni pubbliche. Come evidenziato nella edizione del 25 aprile de La Fedeltà le nuove normative in materia di sicurezza legate alla tanto discussa circolare Gabrielli, dato che “possono corrispondere a manifestazioni di qualunque natura o finalità”, dovranno essere applicate anche nel caso della tradizionale processione. Per la prima volta la Diocesi si è trovata alle prese con questa circolare che obbliga a porre in essere una serie di attenzioni, a detta oramai di molti “spropositate”, fino allo scorso anno non necessarie. In un primo momento sembrava molto difficile soddisfare tutti i requisiti richiesti per ottenere la necessaria autorizzazione, tanto che il parroco del Duomo intervistato dal settimanale aveva espresso le sue preoccupazioni. Dopo un incontro tra le diverse anime organizzative, mentre il giornale andava in stampa, la Diocesi ha incaricato il geometra Paolo Canelli di redigere il piano della sicurezza, e il Comune si è dato disponibile ad offrire le proprie competenze grazie all’assessore Michele Mignacca e al dirigente dell’ufficio manifestazioni Franco Arcidiacono, coinvolgendo anche le associazioni di volontariato presenti nel territorio fossanese. Allarme rientrato dunque: Fossano avrà la sua processione.