Turisti cinesi in visita al caseificio “Al santuario”

Curiosità e interesse per la naturalezza del processo produttivo e per l’organizzazione dell’azienda agricola dei Tortalla di cui il laboratorio fa parte integrante

Una decina di turisti cinesi (provenienti da Hong Kong) ospitati a palazzo Righini, giovedì scorso hanno fatto tappa al caseificio “Al santuario” di Cussanio: un piccolo caseificio artigianale a conduzione famigliare, parte integrante dell’azienda agricola Tortalla di Sant’Antonio Baligio (Raffaele, Carla, Davide e Luca) che da sempre opera in una logica di integrazione del reddito: oltre all’allevamento di vacche frisone, i Tortalla svolgono da anni attività di fattoria didattica, aderiscono a Campagna amica per la vendita diretta e conferiscono latte e cereali nell’ambito di solidi progetti di filiera di cui Raffaele è stato promotore e che tuttora gestisce in qualità di presidente.

Il gruppo di cinesi ha dimostrato curiosità per l’organizzazione aziendale e grande interesse per la naturalità del processo lavorativo attuato nel caseificio.

 

 

L’articolo completo su La Fedeltà di mercoledì 2 maggio 2018