L’«invasione» delle auto storiche a Fossano

Nel week end di Expoflora in programma c'è anche il "Premio Castello degli Acaja"

Si accendono i motori per Expoflora. No, non è una metafora che allude ai preparativi per la manifestazione. È un riferimento al “Premio Castello degli Acaja” che si svolge nello stesso week end.

Che cosa sia questo premio, non sarebbe necessario ricordalo. Perché si è giunti ormai alla nona edizione di un evento che, ogni anno nel week end di Expoflora, porta a Fossano (e non solo) numerose e pregiate auto storiche. Lo organizza l’associazione “Acaja storico”.

Il programma

Nella mattinata di sabato 12 maggio, gli equipaggi - che si saranno radunati a Fossano nel tardo pomeriggio del giorno precedente, venerdì 11 - raggiungeranno le scuderie Berroni di Racconigi per continuare verso il Lingotto e il Museo nazionale dell’Automobile a Torino. Nel pomeriggio, dopo una tappa in piazza Santorre di Santarosa a Savigliano, torneranno a Fossano per la cena di gala al castello, alla quale seguirà il concerto della Fondazione Fossano musica, i cui artisti ricreeranno l’atmosfera vintage degli anni ‘50.

Domenica 13 maggio, le auto si ritroveranno in piazza Castello per poi sfilare lungo le vie centrali di Fossano e, infine, raggiungere Busca e Manta. Nella città degli Acaja torneranno al pomeriggio, per essere esposte  ancora in piazza Castello. 

In sintesi, la presenza dei veicoli a Fossano è prevista dalle 19 alle 22 del sabato in piazza Castello, dalle 9 alle 11 della domenica in via Roma e, sempre alla domenica, dalle 14 alle 17 in piazza Castello.

I veicoli

Sono attesi 115 veicoli. Una trentina risalgono al periodo che precede l’ultima guerra, 70 sono degli Cinquanta e Sessanta, 15 - prodotte negli anni Settanta - appartengono ai settori “rally” e “sport”.

I mezzi sono stati selezionati in modo rigoroso. Da citare, almeno, la Lampra, la Amilcar, la “Micia” Stanguellini, la Belvedere Giro d’Italia, la Mc McLaren Slr.