Crf-H1-M-728x90 OK

Vocalmente la terza serata nonostante la pioggia

Ieri sera ospiti il coro di Vocalmente Academy e The Real Group

Nell'opening act di ieri sera, la pioggia non ha fermato la voce e Vocalmente ha acceso i riflettori sui veri protagonisti della quattro giorni musicale: il Vocalmente academy choir ovvero i partecipanti, provenienti da tutto il mondo, alle attività didattiche tenute da docenti internazionali che nei giorni del festival hanno elargito consigli e svelato segreti per meglio destreggiarsi in questa disciplina. 
Dopo le lezioni teoriche del mattino, si è passati alla pratica con lo studio di due brani proposti sul palco: "Running out of time" scritto da Erik Bosio, Mortem Vinther e Jussi Chydenius e "Can't stop the feeling" di Justin Timberlake arrangiato dai tre maestri.
Grande prova di bravura per il gruppo dei cento che, diretti da Peder Karlsson e Merel Martens, ha invaso il palco di piazza Castello, prima di passare il testimone a The Real Group l'ensemble svedese nato nel 1984, oggi una delle principali realtà al mondo di musica vocale.
Ospiti della manifestazione da più edizioni, hanno offerto al pubblico, che non si è fatto scoraggiare dalla pioggia intermittente, un repertorio variegato caratterizzato talvolta da sonorità nordiche, quasi gotiche, per terminare con Freedom di George Michael e la celebre Nature di Nat King Cole.
Questa mattina al castello alle ore 10.30 si potrà incontrare la band svedese Dirty Loops, in concerto questa sera alle 21, e alle 12 sul sagrato del Duomo il coro dell'Academy riproporrà i brani della sera precedente.
A partire dalle ore 18.30, presso la corte del castello, continuano gli appuntamenti di Castle Stage con due formazioni italiane: i Veravox e i Venice Vocal Jam.
Questa sera, il gran finale è a doppio concerto. 
Alle 21 gli Accent e alle 22 gli attesissimi Dirty Loops, mito di ogni acappellaro parola di Erik Bosio, che chiuderanno la quinta edizione di Vocalmente. 

Mirabilia-H2-M-728x90 Giugno