Illuminazione pubblica a Fossano, a settembre il bando per il nuovo concessionario

Il vincitore verrà scelto con gara di project financing e sarà chiamato a investire 3,5 milioni di euro a fronte di un canone annuo di 690 mila euro per 20 anni 

Dopo un lungo lavoro preparatorio, si avvicina il tempo della scelta del nuovo concessionario dell’illuminazione pubblica a Fossano. Nel mese di settembre, infatti, verrà pubblicato il bando della gara di project financing con cui sarà individuato il soggetto che avrà il compito di investire sulla riqualificazione energetica e sull’ammodernamento degli impianti di Fossano e frazioni e in cambio riceverà un canone annuo per l’erogazione del servizio con cui pagare le bollette.

La base di gara sarà costituita dal progetto esecutivo presentato da Ardea e approvato dal Comune. Prevede un investimento per il concessionario quantificato in 3,5 milioni di euro (da effettuare nei primi 540 giorni per la sostituzione con luci a led di non meno di 4.270 armature, l’attivazione di un sistema di telecontrollo, la sostituzione di pali e di quadri elettrici, ecc.) e un canone di 690 mila euro l’anno (Iva esclusa) che il Comune sarà tenuto a versargli per una durata di 20 anni (e un totale di 13 milioni 800 mila euro). Sono previste offerte migliorative, ma Ardea avrà la facoltà di pareggiare l’offerta migliore per aggiudicarsi il servizio. Il concessionario sarà chiamato a pagare anche gli oltre 700 impianti che il Comune ha recentemente riscattato da Enel sole con pagamento differito.

“Siamo alla stretta finale di un percorso iniziato quattro anni fa e che si è articolato in più fasi- commenta l’assessore ai Lavori pubblici Vincenzo Paglialonga -. La lunghezza dei tempi è legata anche alla volontà di recepire le nuove indicazioni dell’Anac di Raffaele Cantone per disciplinare uno strumento complesso come il project financing. L’avvio del servizio dovrebbe scattare con la primavera del prossimo anno”.

Su "la Fedeltà" di mercoledì 29 agosto