Scavi attorno al “cubo”. Cresce l’attesa per i lavori in piazza Vittorio Veneto

Parte il conto alla rovescia per l’esecutivo e la gara d’appalto. Ma i cantieri si vedranno soltanto nella primavera del 2019

Ci sono da un paio di mesi e rappresentano le prime avvisaglie di uno dei cantieri più attesi di Fossano. Sono i due piccoli scavi attorno al cubo di piazza Vittorio Veneto. “Servivano per vedere come è stata impermeabilizzata la piazza, in vista dell’intervento di riqualificazione - spiega Alessandro Racca, amministratore del condominio Palocca, comproprietario della struttura -. Sono stati eseguiti alla presenza dei progettisti, del Comune e anche di un comitato di condomìni, che si è costituito per monitorare i lavori”. 

Il traguardo a cui tutti guardano è legato al rifacimento della piazza: un intervento che, al di là della sua valenza estetica, pur importante, servirà per eliminare una volta per tutte le infiltrazioni d’acqua nel parcheggio sotterraneo, il problema più grave tra i tanti che hanno contribuito in questi anni a deprezzare la struttura. 

Nella “road map” fissata a febbraio 2017 su “la Fedeltà”, all’indomani della riacquisizione della struttura da parte del Comune, l’assessore Vincenzo Paglialonga aveva annunciato i lavori entro fine 2018. Con ogni probabilità, tuttavia, bisognerà pazientare qualche mese in più, fino alla primavera del 2019. Al momento, infatti, non è ancora stato approvato il progetto esecutivo, causa le modifiche in corso d’opera richieste dalla Commissione urbanistica (la cancellazione del gioco-scultura a forma di balena, che verrà sostituita da giochi più semplici e meno impattanti) e il supplemento di valutazione richiesto dal Comune e dal condominio proprio sul tema “impermeabilizzazione”.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 5 settembre