Giovani, fede e linguaggi virtuali al centro dell’assemblea interdiocesana

L’anno pastorale per le diocesi di Fossano e Cuneo inizia ufficialmente martedì 25 settembre a Centallo

Le diocesi di Fossano e di Cuneo iniziano ufficialmente il nuovo anno pastorale con l’Assemblea interdiocesana, che si riunirà martedì 25 settembre a Centallo, dalle 18,45 alle 22,30. Nei locali del cinema Nuovo Lux si daranno appuntamento, insieme al vescovo Piero Delbosco, sacerdoti, diaconi, religiosi, religiose, membri del Consiglio pastorale, responsabili di Uffici, commissioni, movimenti e associazioni, operatori pastorali.

Duplice il tema della serata. Da un lato il vescovo riprenderà alcune riflessioni sul tema “uscire”, uno dei verbi scaturiti dal Convegno nazionale della Chiesa italiana a Firenze nel 2015, a cui mons. Delbosco aveva dedicato la Lettera pastorale dello scorso anno, documento che guiderà il cammino pastorale delle due diocesi anche per il 2018-2019. Dall’altro l’assemblea è l’occasione per entrare nella prospettiva del Sinodo dei Giovani che avrà il suo culmine a Roma nel mese di ottobre. A questo tema è dedicata la relazione centrale dell’assemblea, a cura di don Lorenzo Voltolin, parroco della diocesi di Padova, laureato in teologia pastorale, esperto in linguaggi virtuali, sul tema “Parrocchia, giovani, fede e linguaggi virtuali”.

Il programma dell’assemblea: alle 19 la preghiera introduttiva, alle 19,20 la relazione di don Voltolin, alle 20 l’intervento del vescovo. I lavori riprenderanno alle 21, dopo la pausa, con la possibilità di dialogare con il relatore; a seguire i vari uffici pastorali presenteranno le loro proposte per l’anno pastorale.