Tornano a casa le spoglie di Carmine Picariello

Morì in Germania in un campo di prigionia 74 anni fa. Sabato 29 settembre al Salice la cerimonia funebre. Poi la tumulazione nel cimitero di Fossano 

Tornano in Italia, dopo 74 anni, le spoglie di Carmine Picariello, il militare italiano morto di tubercolosi il 13 dicembre del 1944 nel campo di prigionia di Bergen Belsen, in Germania, e da allora sepolto nel cimitero di Amburgo. Verranno accolte a Fossano, sabato 29 settembre, dove vive oggi una parte della sua famiglia.

La cerimonia funebre si terrà nella chiesa del Salice (ore 10) alla presenza del secondogenito Francesco e dei suoi discendenti e dei due figli del primogenito Antonio, mancato 18 anni fa, a cui si ricongiungerà con la successiva tumulazione nella tomba di famiglia, nel cimitero di Fossano. 

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 26 settembre