Il Folle d’Oro si fa in quattro, anzi in… cinque!

Cinque gli spettacoli proposti nel mese di ottobre e cinque i premi in programma

Aveva ragione Victor Hugo nel sostenere che “il teatro non è il paese della realtà, ma quello del vero con cuori umani sul palcoscenico”.
Così Pinuccio Bellone ha voluto aprire, mercoledì 19 settembre al teatro Battuti Bianchi, la serata di presentazione della X edizione del “Folle d’Oro” 2018 (con cinque date in programma nel mese di ottobre al teatro I Portici sala Nicolaj), il concorso nazionale che domenica 11 novembre andrà a premiare il migliore spettacolo in cartellone. In tale data verrà altresì consegnato il Folle d'Artista, premio Aldo Nicolaj, alla giovanissima fossanese Giulia Odetto (attrice, cantante e regista) selezionata per partecipare al prestigioso “Le Maschere del teatro italiano”.
In questi due lustri la Corte dei Folli ha ospitato ben 50 spettacoli, provenienti da 12 regioni italiane, registrando oltre 14 mila presenze, con una media di 200/250 abbonamenti fatta eccezione per gli anni 2017 e 2018 che hanno invece raggiunto il sold out.
Un sentito grazie da parte della compagnia è andato agli enti che da sempre hanno creduto in loro, sostenendoli: il Comune di Fossano, la Fondazione Cassa di Risparmio e la Cassa di Risparmio di Fossano rappresentati dall'assessore Cristina Ballario e dai rispettivi presidenti Gianfranco Mondino e Antonio Miglio.
 
Articolo completo sull’edizione cartacea di mercoledì 26 settembre.