Crf-H1-M-728x90 OK

Preghiera di guarigione al santuario di Cussanio

La prima celebrazione venerdì 5 ottobre, altri appuntamenti nei mesi successivi

Al Santuario di Cussanio venerdì 5 ottobre, dalle 21 alle 22.15, viene riproposta la preghiera di guarigione, primo appuntamento di questo nuovo anno pastorale. La preghiera di guarigione - frutto dell’anno santo della Misericordia vissuto nel 2016 - è un momento forte per invocare la guarigione dalle ferite del male che portiamo nel cuore e anche per guarire da mali che portiamo nel corpo.

“La nostra serata vuol essere una forte esperienza di fede- spiega don Pierangelo Chiaramello, Rettore del Santuario -, per invocare la guarigione dalle ferite del male che possiamo portare nel cuore, e anche per guarire dai mali che portiamo nel corpo. Per questo viene data la possibilità, a tutti quelli che lo desiderano, di celebrare il sacramento della confessione. La preghiera di guarigione, infatti, non è semplice richiesta di miracoli, ma un vero e proprio affidamento di sé alle mani del Signore, perché operi a favore della nostra vita. La preghiera in questo senso orienta al nutrimento dell’eucaristia (l’alimentazione infatti è decisiva per la salute personale) e invita alla confessione del proprio peccato (avere consapevolezza del proprio limite è essenziale per custodire la propria forza vitale). Il grande dono della misericordia di Dio può guarire le ferite del corpo e dell’anima”. Tutte le persone che vogliono pregare per custodire la loro fede sono invitate a prendere parte a questo primo appuntamento della preghiera di guarigione, che proseguirà con cadenza mensile fino a maggio 2019.