Crf-H1-M-728x90 OK

Videosorveglianza di ultima generazione nei Comuni dell’Unione del Fossanese

Costerà 215 mila euro di cui 65 mila coperti dal ministero dell’Interno 

Telecamere di ultima generazione in grado di registrare, giorno e notte, le auto in entrata e uscita dai paesi, leggerne le targhe, segnalando ai Vigili, se rubate e non assicurate. È il progetto di videosorveglianza che metterà nell'occhio del mirino chi attraversa i Comuni dell'Unione del Fossanese. In bilancio un investimento di 315 mila euro di cui 100 mila già spesi per la realizzazione della nuova rete, indispensabile per supportare la nuova videosorveglianza, altri 215 mila euro serviranno per le telecamere.L'investimento finanziato dall'Unione grazie all'interessamento dell'onorevole Flavio Gastaldi, anche consigliere dell'Unione per il Comune di Genola, si avvale di un finanziamento di 65 mila euro del ministero dell'Interno 

Un progetto portato avanti con tutti i sindaci dell’Unione - spiega Giorgio Bozzano presidente dell’Unione - che comporta l’installazione di una cinquantina di telecamere su tutto il territorio andando a potenziare quei Comuni più scoperti come Trinità, Salmour e Bene Vagienna. Un progetto concordato con il prefetto, il questore e il comando dei Carabinieri provinciale”

L’obiettivo è quello di una visione strategica - richiesta tra l’altro dalle stesse Forze di polizia e dalla Prefettura di Cuneo, in particolare dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica - che è quella di realizzare un impianto di videosorveglianza unico per l’intero territorio fossanese, con telecamere di contesto e di lettura targhe ai varchi dei paesi.

Articolo su la Fedeltà in edicola mercoledì 21 novembre

Mirabilia-H2-M-728x90 Giugno