Kadalù e l’«arte» di far amare Leonardo a bambini e anziani

Molto apprezzate le visite guidate organizzate dall’associazione artistico-culturale che si è aggiudicata la gestione della mostra Leonardo. Opera Omnia

I bambini, seduti in cerchio, ascoltano rapiti il racconto di Carla. È la descrizione di uno dei dipinti di Leonardo. Carla ne parla immedesimandosi nei ragazzi, nelle loro curiosità, nei loro interessi. La descrizione di quel dipinto si trasforma in una storia interessante e curiosa, ricca di aneddoti, che stimola nei ragazzi il desiderio di conoscere qualcosa di più di questo personaggio.   

È così che Carla Palazzo, giovane fossanese presidente dell’«Atelier Kadalù» (associazione artistico-culturale locale che si è aggiudicata il bando per la gestione della mostra) è riuscita a interessare e coinvolgere i ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado che in questi mesi hanno visitato in massa la mostra “Leonardo. Opera Omnia”.  

 

 

Il servizio completo su La Fedeltà di mercoledì 19 dicembre 2018