Crf-H1-M-728x90 OK

“Pericolo di incendi boschivi”

Su tutto il territorio piemontese, dal 30 dicembre: il vademecum della Regione

“Massima pericolosità per incendi boschivi su tutto il territorio piemontese dal 30 dicembre”. A dichiarare lo stato di allerta è la Regione Piemonte “in considerazione delle condizioni meteorologiche previste dal Centro funzionale Arpa”.

Si raccomanda quindi “la dovuta attenzione e il rispetto delle regole richiamate nel provvedimento del Settore Protezione civile e Sistema antincendi boschivi del Piemonte”: “entro una distanza di cento metri dai terreni boscati, arbustivi e pascolivi, sono vietate le azioni che possono determinare anche solo potenzialmente l’innesco di incendio, come accendere fuochi, accendere fuochi pirotecnici, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare apparati o apparecchiature che producano faville o brace, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale e combustibile, accendere lampade cinesi, o compiere ogni altra azione operazione che possa creare comunque pericolo mediato o immediato di incendio”. Su tutto il territorio regionale è inoltre vietato “l’abbruciamento all’aperto derivante da attività agricole nel periodo compreso tra il 1° novembre e il 31 marzo di ogni anno”.

Chiunque noti “le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo” deve contattare il 112.