Crf-H1-M-728x90 OK

Da Fossano alla Pediatria dell’ospedale di Cuneo

L'associazione "La favola di Marco" presenta il materiale acquistato per i più piccoli attraverso un recente progetto

Bilanci di fine anno? La onlus “La favola di Marco” - realtà fossanese che si occupa soprattutto di assistenza familiare, sociale, socio-sanitaria e integrazione scolastica ed extra-scolastica per bambini e ragazzi con disabilità gravi - presenta gli obiettivi raggiunti attraverso il progetto “Insieme per il reparto della Pediatria di Cuneo 2018”.

“Ci siamo impegnati - spiegano dal sodalizio - nella ricerca di fondi per l’acquisto, e quindi la donazione, di un tiralatte professionale per mamme che hanno bimbi in degenza nel reparto, tre saturimetri professionali portatili e due termometri professionali infrarossi”. Il tutto si è svolto “sotto la supervisione della primaria del reparto, la dottoressa Tappi, con la collaborazione delle infermiere e del Centro amministrativo dell’ospedale Santa Croce e Carle”.

La cifra da raggiungere era 3.500 euro. “La favola di Marco” in parte ha impiegato fondi propri e in parte ha coinvolto vari partner cui va ora il ringraziamento dell’associazione: “Un immenso grazie di cuore a Katia coffee & wine, che ha raccolto 1.000 euro attraverso un’iniziativa che permetteva di avere una polo o una t-shirt con i nostri loghi donando una piccola offerta; all’Ugdcec, i Giovani commercialisti di Cuneo - e in particolare al dottor Paolo Giordano - che, invitandoci il 30 novembre alla loro cena di Natale consumata al Lovera hotel di Cuneo, ci hanno permesso di raccogliere 1.155 euro attraverso una tombolata ricca di premi; a Marino Magistro che, durante l’evento «Antichi mestieri 2018» svoltosi il 2 dicembre e organizzato dai Commercianti fossanesi, ha messo in campo tutta la sua esperienza nella lavorazione in legno dei personaggi Disney e in particolare dei suoi Pinocchi, capolavori artistici che hanno permesso di raccogliere 100 euro”.

Portato a termine il progetto, l’appuntamento per “La favola di Marco” era - lo scorso 19 dicembre - nel reparto di Pediatria dove “insieme al presidente dell’Abio Luca Giraudo, abbiamo consegnato anche dei bellissimi pupazzi di peluche da donare ai bimbi degenti,che ci sono stati regalati da una azienda della Granda”.

“Siamo orgogliosi di quanto abbiamo realizzato - concludono dall’associazione - e non neghiamo l’immensa commozione che abbiamo dentro. Insieme si possono fare cose incredibili, basta crederci e aver tanta fiducia: grazie di cuore a tutti i nostri sostenitori!”.