Crf-H1-M-728x90 OK

13.693 minuti di ritardi nel 2018 per i treni sulla Torino-Cuneo

Sono stati calcolati dal Gruppo pendolari

Sono 13.693 i minuti di ritardo accumulati nel 2018 dai treni sulla tratta Torino-Cuneo. È il resoconto dettagliato fornito sulla propria pagina facebook dall’omonimo Gruppo pendolari, per un totale di 29 treni soppressi e 28 limitati nel loro tragitto. Il mese di dicembre si chiude invece con un totale di 1.017 minuti di ritardo. “Il treno che ha registrato più ritardo nel corso dell’anno - scrive il portavoce Claudio Menegon - è stato quello delle 17,25 con 1.323 minuti distribuiti su 121 eventi, il secondo è stato quello delle 18,55 con 1.268 minuti distribuiti su 110 eventi, il terzo è stato quello delle 17,50 con 1.218 minuti distribuiti su 103 eventi”. A fronte di questa contabilità il Gruppo pendolari segnala anche qualche notizia positiva. “Quest’anno come comitato siamo riusciti ad ottenere il mantenimento del treno delle 17,50 e del convoglio delle 7,51 anche nel mese di agosto, l’installazione delle luci nel vano scale del sottopasso della stazione di Fossano e l’impegno da parte di Rfi di intervenire sulle coperture delle pensiline alle stazioni di Cuneo e Fossano, intervento promesso per fine 2018 ma in programmazione nei primi mesi del 2019 (si spera). Tutto ciò si è ottenuto con un continuo lavoro di sensibilizzazione verso i vari enti e organi competenti quali Regione, Comuni, Trenitalia, Rfi e Amp. Il nostro impegno per ottenere un miglioramento del servizio continua ma serve, ed è essenziale, la collaborazione di tutti. Non ci resta che rimboccarci le maniche ed essere propositivi”.

Su "la Fedeltà" di mercoledì 9 gennaio