Crf-H1-M-728x90 OK

Fossano, il bilancio della Polizia locale

Nel 2018 multe "stabili" e impegno massiccio per la sicurezza e l'ambiente - Due nuovi ispettori 

Polizia locale di Fossano in festa, lo scorso 18 gennaio, per il patrono San Sebastiano. Dopo la messa celebrata in Duomo, nel palazzo comunale di Fossano il comandante Giacomo Cuniberti ha presentato i dati sull’attività svolta nel 2018.

Padroni di Fido maleducati? 30 verbali

In linea con gli scorsi anni, gli agenti hanno staccato 7.079 sanzioni per infrazioni al Codice della strada, per un totale “accertato” di 663.852 euro: l’«incassato» è di 491.069, e la tendenza - da parte dei multati - sembra essere quella di pagare subito la sanzione approfittando dello sconto che si ottiene in questo modo. I punti decurtati dalle patenti sono 5.770. Cinquecentonovantacinque verbali riguardano l’alta velocità, tipo di infrazione a cui sono stati dedicati 86 servizi di controllo. Sul rispetto delle ordinanze per il traffico introdotte dopo il crollo del ponte della tangenziale, sono stati effettuati 124 servizi specifici: sono scattate 50 sanzioni per autotrasportatori che violavano le nuove norme.

Gli agenti hanno inoltre effettuato 343 servizi di controllo dedicati ai mercati all’aperto e 70 ai cantieri e gli interventi edili, mentre sono 1.787 i servizi dedicati alla sicurezza dei bambini, all’ingresso e all’uscita delle scuole. Sul fronte dell’ambiente - tema generalmente molto sentito dalla popolazione - da citare i 121 servizi di controllo per il corretto conferimento dei rifiuti (6 sanzioni) e i 75 per gli obblighi che riguardano i proprietari di cani sull’uso del guinzaglio e la rimozione delle deiezioni (30 verbali).

Massiccio l’impegno per il capitolo “sicurezza” con 181 servizi di controllo alla stazione ferroviaria, 231 nel parcheggio sotterraneo e 127 per l’accattonaggio. Nel complesso, gli agenti hanno effettuato numerosi controlli non solo nel centro storico (anche a piedi), ma anche nelle frazioni (con particolare attenzione al contrasto dei furti); controlli anche a bordo di veicoli ritenuti sospetti. Il bilancio è di 1.726 persone fermate o identificate, un arresto.

Sono stati organizzati incontri aperti alla popolazione - e pensati soprattutto per gli anziani - come forma di prevenzione delle truffe. Gli agenti hanno incontrato anche gli alunni delle scuole cittadine per lezioni di educazione stradale.

Da ricordare, ancora, i 65 incidenti stradali di cui gli agenti si sono occupati. In 31 di questi incidenti, delle persone erano rimaste ferite.

E, infine, nel resoconto dell’attività svolta nel 2018 compare l’insieme di tutte quelle numerose pratiche burocratiche che sono indispensabili per il “funzionamento” di una città e che sarebbe difficile sintetizzare.

Due agenti diventano ispettori

Nel 2018, la Polizia locale di Fossano ha potuto contare su 16 agenti, due in meno dell’anno precedente. Donne e uomini in divisa hanno svolto oltre 22mila ore di lavoro: il 67% è stato dedicato ad “attività esterna” (fuori dagli uffici, sul territorio).

Simona Bruno e Romina Panero sono state nominate sottufficiali con il ruolo di ispettori: la cerimonia per la nomina si è svolta sempre il 18 gennaio scorso, quando sono stati inoltre consegnati attestati di “compiacimento”, per l’impegno mostrato, ad altri vigili (gli ispettori Aldo Bravo, Gabriele Ghibaudo e Marco Rosati; l’agente scelto Germano Morra; gli agenti Simone Bono e Cristian Degioanni), oltre che al corpo stesso di Polizia locale (l’attestato è firmato dal sindaco di Fossano Davide Sordella e dall’assessore Michele Mignacca).

Il comandante Cuniberti ha sottolineato, sempre il 18 gennaio, l’ottima collaborazione tra la Polizia locale e le altre Forze dell’ordine.