Crf-H1-M-728x90 OK

Un’ora e mezza di geopolitica con Rampini ai Portici

Con il suo spettacolo-reading "Le linee rosse - Mappe per capire il mondo” (tratto dal libro omonimo)

Una lettura del mondo odierno densa, istruttiva e di grande respiro quella proposta ieri sera (29 gennaio) al cinema teatro "I Portici" di Fossano da Federico Rampini, con il suo spettacolo-reading "Le linee rosse - Mappe per capire il mondo”. Uomini, confini, interi, attraverso le carte geografiche che raccontano i mondo in cui viviamo. Dai grandi protagonisti di ieri e di oggi (Stati Uniti, Germania, Cina, India, Russia, Sud Est asiatico...) ai confini mobili delle democrazie, dalle migrazioni alla nuova geografia disegnata dalla tecnologia, dal "potere dolce" della Chiesa cattolica al clima che cambia... Un'ora e mezza di geopolitica resa in maniera più che abbordabile di fronte a un pubblico attento, che ha mostrato di apprezzare l'analisi a 360° del noto giornalista, che vive da tempo negli U.S.A., a New York (con doppia cittadinanza).

Il reading di Rampini (che poi si è fermato nel foyer del teatro ad autografare il libro omonimo da cui è tratto lo spettacolo) era il secondo appuntamento di “Coup de théâtre”, la stagione teatrale che si svolge a “I portici” di Fossano. “Coup de théâtre” è organizzato da “Slow cinema” , “I portici” e l’associazione “Amici de I portici”, con il contributo dell’assessorato alla Cultura del Comune di Fossano e della Fondazione Cassa di risparmio di Fossano. Per l’appuntamento con Rampini ha collaborato e contribuito anche un’altra realtà fossanese, l’associazione culturale “L’atrio dei Gentili”.