Crf-H1-M-728x90 OK

Con il pass di una parente defunta

Si era parcheggiato nello spazio per i disabili: scoperto dalla Polizia locale di Fossano

Un’auto parcheggiata nello stallo riservato ai disabili e, collocato sul cruscotto, il contrassegno azzurro che dovrebbe autorizzare la sosta in questi spazi. “Dovrebbe” è la parola-chiave: perché il pass risulta intestato ad una donna deceduta da mesi.

È successo a Fossano. L’Open era parcheggiata vicino alla stazione ferroviaria, in piazza Norma Cossetto.

Una pattuglia della Polizia locale, impegnata in un controllo, ha verificato la validità del contrassegno. Gli agenti hanno così scoperto che la persona cui era intestato il pass, una donna residente in provincia di Cuneo, è deceduta da mesi.

L’Opel è stata rimossa tramite un carro attrezzi e il pass sarà distrutto. Quanto al proprietario del veicolo - un cuneese - che ha cercato di fare il furbo con il contrassegno della parente deceduta, perde 4 punti dalla patente e  deve pagare una multa di 174 euro come prevede il Codice della strada.

Mirabilia-H2-M-728x90 Giugno