Crf-H1-M-728x90 OK

Open verso la rinuncia: l’ex campo Vallauri “perde” il palazzo di edilizia libera

L’impresa di costruzioni è intenzionata a non acquistare il secondo lotto che avrebbe dovuto ospitare un nuovo fabbricato residenziale

“La ditta Open non è in grado di acquistare il 2° lotto dell’ex campo Vallauri e di realizzare il palazzo di edilizia libera. Ne abbiamo parlato con il Comune e con la Regione, a cui abbiamo manifestato l’intenzione di interrompere la convenzione per la parte ancora aperta”. Mario Giletta, amministratore unico della società, annuncia la volontà di rinunciare al secondo fabbricato che sarebbe dovuto sorgere, secondo il progetto originario, in quello che fino al 2014 era un campo da calcio. 

Prima di chiudere anzitempo la convenzione, tuttavia, Open dovrà mettere in sicurezza l’area esterna che circonda la “Nova Corte”, coprendo gli scavi mai riempiti dai quali spuntano rimasugli di cantiere. Giletta: “Interverremo a breve, non appena arriverà dalla Regione la seconda parte del finanziamento”.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 27 febbraio