Banner AD1 M Crf

La Quaresima di fraternità ci spinge alla condivisione con Brasile e Siria

La Caritas, in collaborazione con l’Ufficio missionario, propone tre obiettivi concreti a tutte le comunità della diocesi

È tracciato il cammino della Quaresima di fraternità che impegna sul fronte della condivisione. Le proposte, elaborate dalla Caritas in collaborazione con l’Ufficio missionario della diocesi di Fossano, mirano a farci aprire lo sguardo sul mondo, per una fraternità che si spinge oltre i confini: due sono collegate ad altrettanti progetti che i missionari fossanesi don Luigi Bruno e don Damiano Raspo stanno realizzando in Brasile, il terzo guarda alla Siria e alla ricostruzione delle comunità cristiane duramente provate dalla guerra.

1) Educazione che trasforma (Brasile)

Il progetto, in collaborazione con padre Luigi Bruno, sacerdote “fidei donum” che prseta il suo servizio nella periferia di Rio de Janeiro in Brasile, mira a sostenere il Centro di educazione “Paulo Freire” che lavora con i ragazzi di strada. Il Centro si mette a servizio dei giovani per aiutarli a diventare consapevoli dei diritti sociali di base come la tutela della salute, il diritto all’educazione e all’istruzione, il diritto alla giustizia e alla sicurezza. Il progetto sviluppato dal Centro “Paulo Freire”, che ha radici fossanesi attraverso le adozioni a distanza, ha dieci anni di vita; nel tempo è cresciuto molto e oggi ha necessità di crescere ancora per far fronte alla situazione di smantellamento dei diritti umani fondamentali, che rappresenta un grave danno per una democrazia. Qui potete leggere l'intervista a padre Luigi Bruno.

2) Sostegno alla comunità cristiana (Brasile)

La seconda meta si pone l’obiettivo di contribuire alla crescita della comunità cristiana attraverso la Scuola di Teologia di São Félix do Araguaia (Brasile). Anche questo secondo progetto è legato ad un sacerdote fossanese, don Damiano Raspo, che da quasi dieci anni è missionario in Brasile. La Scuola di Teologia, inserita nella Chiesa locale e nel territorio amazzonico, lavora per aumentare la riflessione sulla vita e sulle sfide poste dal nostro mondo e dalla creazione a partire dall’apprezzamento delle culture dei popoli originari e delle tradizioni popolari delle persone che vi giungono. Qui l'intervista a don Damiano Raspo.

3) Ricostruzione (Siria)

Questa terza meta si propone di aiutare a ricostruire il tessuto umano, relazionale e sociale delle persone e dei nuclei familiari fortemente provati dalla guerra in Siria. In particolare, si intende dare concretamente una mano una mano alle comunità cristiane che hanno vissuto e stanno vivendo un dramma umanitario perché durante la guerra sono state perseguitate e smembrate.

Per le offerte

Chi desidera può lasciare la propria offerta in parrocchia o nell’ufficio del Centro missionario e della Caritas diocesana (aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 12,30 in via Vescovado 12, a Fossano, tel. 0172.636264, e-mail caritasfossano@gmail.com); oppure può versarla direttamente su conto corrente bancario intestato a Caritas diocesana Fossano (Iban: IT 29 T 06170 46320 00000 1603189) presso la Crf, via Roma 122, a Fossano, indicando la causale “Quaresima di fraternità 2019”.