Crf-H1-M-728x90 OK

È morta madre Anna Maria Canopi

Dal suo monastero (San Giulio d'Orta) 11 anni fa arrivarono tre monache alla “Santissima Annunziata” di Fossano

Giovedì 21 marzo, è mancata Madre Anna Maria Canopi, fondatrice dell’abbazia benedettina Mater Ecclesiae di San Giulio d’Orta. Da quell’abbazia arrivarono a Fossano nel dicembre del 2007 tre monache per aiutare e sostenere le ultime tre anziane monache cistercensi del monastero dell’Annunziata (due nel frattempo sono morte, rimane solo suor Gemma che ha 102 anni); l’anno successivo veniva costituito il Priorato benedettino della Santissima Annunziata, in continuità delle comunità religiose di ordini diversi che vissero e pregarono in questo antico monastero (costruito oltre 400 anni fa dai francescani).

Madre Anna Maria Canopi, 87 anni, aveva passato per motivi di salute il testimone della guida dell’abbazia benedettina a madre Maria Grazia Girolimetto, durante il capitolo dello scorso novembre. Con lei se ne va una delle più luminose figure della spiritualità contemporanea. “Anna Maria Cànopi è la madre fondatrice che si è lasciata guidare dallo Spirito sulle imprevedibili vie del Signore – aveva detto lo scorso 10 febbraio il vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla nell’omelia della messa per la benedizione abbaziale della nuova badessa, tratteggiando la figura della fondatrice -. Dalla infaticabile opera di annuncio e dalla sua penna sono usciti un centinaio di libri, senza contare numerosissimi articoli per riviste e pubblicazioni di ogni genere”.