Crf-H1-M-728x90 OK

“Ciao Ale, eri un raggio di sole che illuminava tutti noi”

Ieri (venerdì) centinaia di giovani hanno ricordato Alessio Scarzello

C’era silenzio venerdì sera al campo sportivo di Cervere dove centinaia di amici si sono ritrovati per ricordare Alessio. Un grande silenzio irreale e un solo pensiero: Alessio. Il giovane di 20 anni ritrovato senza vita dopo ore di ricerche nella pineta di Chianale. Lì si è fermata la sua corsa. Lì si sono frantumati i suoi sogni di ventenne. Lì il suo cuore ha cessato di battere per sempre. Un cuore che pompava a mille quando correva a perdifiato su questo campo da calcio inseguendo in quel pallone le ambizioni di ragazzo. Un cuore che oggi batte nel petto di tutti gli amici che sono qui con lui per ricordarlo con pensieri e lacrime. “Eri un raggio di sole, un esempio per tutti noi. Eri e sarai sempre il nostro capitano”. Il sorriso di Ale, la sua bontà e generosità, il suo equilibrio e la sua gentilezza sono i tratti che ritornano in ogni ricordo. “Perché tu eri così. Un fratello, una guida per tutti noi, unico e insostituibile. Ci manchi e ci mancherai per sempre, per tutta la vita. Aspettaci lassù, stella tra le stelle!”.

Venerdì le stelle nel cielo si fondevano con le fiammelle dei lumini accesi davanti alla gigantografia di Ale in azione davanti alla porta di calcio dove militava nel Cherasco. La sua ultima azione, la sua ultima corsa verso il cielo dove oggi brilla luminoso, con quel suo meraviglioso sorriso, tra le stelle.  

(Foto di PH. NicoPhotographer tratta dal profilo Fb di Alessio)

Mirabilia-H2-M-728x90 Giugno