Crf-H1-M-728x90 OK

Morte di Yassine Bentarghi, il Pm chiede l’archiviazione

Le indagini sul 15enne trovato senza vita lungo i binari della Fossano-Cuneo

Il pubblico ministero Carla Longo ha depositato la richiesta di archiviazione nel procedimento penale contro ignoti aperto sulla morte di Yassine Bentarghi, il 15enne trovato senza vita lunedì mattina 12 novembre vicino ai binari lungo la linea ferroviaria Fossano-Cuneo. Il giovane fossanese venne ritrovato in una zona di aperta campagna nel territorio di Centallo, con ferite (si disse) non compatibili con un investimento, semmai con una caduta dal treno. Da allora gli inquirenti hanno lavorato per ricostruire le sue ultime ore, raccogliendo decine di testimonianze, e per accertare la dinamica del fatto con rilievi e immagini riprese dalle telecamere sui treni e nelle Stazioni. Ma i 6 mesi di indagini - nelle conclusioni del Pm - non hanno fatto emergere elementi per suffragare l’ipotesi di reato per la quale era stato aperto il fascicolo. Ora le persone offese, per il tramite del loro avvocato, hanno richiesto di prendere visione degli atti, al fine di valutare un’eventuale opposizione alla domanda d’archiviazione, qualora emergessero altri elementi da esplorare, cioè si rivelasse utile proseguire le indagini.

Su "la Fedeltà" di mercoledì 8 maggio

Mirabilia-H2-M-728x90 Giugno