Crf-H1-M-728x90 OK

Fossano: Tallone e Cortese, sfida al ballottaggio

Il candidato del centro destra chiude il primo round in vantaggio 41,47% a 31,43%

Paolo Cortese e Dario Tallone

Si va al ballottaggio, com’era prevedibile, per scegliere il nuovo sindaco di Fossano. I due contendenti  rimasti lizza, domenica 9 giugno, saranno Dario Tallone e Paolo Cortese. La differenza tra i due è di circa 10 punti: 41,47% a 31,43%. Restano fuori invece Cristina Ballario, che si è fermata al 19%, e Ilaria Riccardi all’8,1%.
Il distacco tra i primi due è di 1.367 voti: 5.645 a 4.278. Tallone ha ottenuto un risultato mai raggiunto dal Centro-destra negli ultimi 25 anni, ma non è riuscito a replicare il successo ottenuto dalla sua coalizione alle Regionali (6.881). Se così fosse stato, avrebbe già ottenuto la vittoria al primo turno. Si è fermato, invece, circa 17 punti percentuali più in basso (41 contro 58) perdendo per strada 1.236 voti. Tallone chiude in negativo anche il raffronto con i voti ottenuti dalla sola Lega alle Europee (5.922).
Ciò nonostante, gode di un buon margine di vantaggio che Cortese confida di poter recuperare puntando (soprattutto) sul voto degli elettori (sono 2.586) che al primo turno hanno scelto Ballario, sua collega di Giunta nell’Amministrazione uscente di Centro-sinistra (ma probababile collettrice anche di consensi in libera uscita dal Centro-destra). Più imponderabile, invece, il voto dei 1.103 elettori 5 Stelle.
Sta di fatto che il 9 giugno si ripartirà da capo. E il risultato finale, questa volta, potrebbe decidersi sul filo di lana.

AGD Cultura a Porte aperte 728X90 2019