Crf-H1-M-728x90 OK

Regione, il nuovo presidente è Alberto Cirio

Balocco esce dal Consiglio. Riconfermato Graglia. Non ce la fa Anna Mantini

Alberto Cirio

Alberto Cirio è il nuovo presidente della Regione. In Piemonte ha sfiorato il 50% dei voti distanziando di 14 punti percentuali il suo principale sfidante, Sergio Chiamparino, che si è arrestato al 35,80%. Molto più indietro Giorgio Bertola, candidato 5 Stelle, che ha pagato il tracollo del suo partito e si è spiaggiato al 13,62%, pagando una probabile diaspora del suo elettorato verso la Lega. Nulla aveva da chiedere (e molto poco ha ottenuto) Valter Boero che è rimasto al di sotto dell’1% con il Popolo della Famiglia.
Sei i seggi che il Consiglio regionale riserverà alla Granda. Li ricopriranno il riconfermato Franco Graglia (Forza Italia), i due leghisti Paolo Demarchi e Luigi Genesio Icardi, Maurizio Marello per il Pd, Ivano Martinetti per il Movimento 5 Stelle e (con i resti) Paolo Bongioanni per Fratelli d’Italia. Resta fuori Francesco Balocco, nonostante i 1.539 voti conquistati a Fossano che ne fanno il primatista in città, e i 3.086 complessivi in tutta la provincia. Sull’altro versante, non ce l’ha fatta nemmeno Anna Mantini, quinta classificata nella lista della Lega, troppo distante anche per sperare in un ripescaggio nel caso in cui i due eletti lascino il posto al primo escluso per entrare nella prossima Giunta. Complessivamente, Mantini ha conquistato 1.431 preferenze, di cui 633 a Fossano.

Su La Fedeltà del 29 maggio 2019

Mirabilia-H2-M-728x90 Giugno