Crf-H1-M-728x90 OK

“MigrAzioni”, teatro e non solo, a Fossano fino a sabato 13

Prosegue a Fossano la rassegna organizzata dalla compagnia locale “La corte dei folli”

Spettacolo teatrale Umanità

Prosegue “MigrAzioni”, la rassegna organizzata da La corte dei folli che porta a Fossano fino al 14 luglio spettacoli teatrali, incontri di formazione per attori, e momenti di dibattito e approfondimento aperti alla città. Il tema è quello attuale, attualissimo, delle migrazioni, ma non soltanto quello tanto dibattuto, spesso divisivo e a volte utilizzato anche in modo strumentale dei flussi migratori epocali che stanno coinvolgendo l’Italia e l’Europa.
“Crediamo che sia anche compito nostro offrire occasioni di approfondimento e di confronto - spiega il direttore artistico della Corte dei folli, Pinuccio Bellone -. Non siamo soltanto una compagnia di teatro amatoriale, siamo soprattutto un’associazione culturale e questo, come tante altre nostre iniziative, è il nostro contributo alla scena culturale locale”.
Dopo due serate "teatrali", stasera giovedì 11 luglio alle 21,30, il teatro dei Battuti bianchi ospita “Passaggi”. Ospiti Laura Fossati, antropologa e ricercatrice, curatrice del progetto Gens de l’Ubaye Gens su Piemont”, Adriano Favole, antropologo e docente del Dipartimento culture, politica e società dell’Università di Torino e Francesca Galliano, referente di Libera Saluzzo. Modera Walter Lamberti, direttore de La Fedeltà. Durante la serata di dibattito anche la proiezione del corto “Di passaggio” a cura dell’associazione Libera. Una serata per parlare delle migrazioni di ieri e di oggi, di quelle dall’Italia verso l’America dei nostri nonni e bisnonni, delle migrazioni dal Sud Italia verso le fabbriche del Nord durante gli anni del boom economico e delle migrazioni di questi anni. Si prosegue venerdì 12 luglio alle 20, in via Roma, con il grande picnic in piazza "Ti lu tasty 4.0" durante il quale è previsto il concerto del gruppo CoroMoro. Un coro del tutto singolare con al suo interno 3 italiani e 7 ragazzi africani con un repertorio fatto di canti popolari italiani, principalmente in dialetto piemontese e franco provenzale interpretati con grande energia, creatività e ironia. Sabato 13 luglio alle 21,30, al teatro dei Battuti bianchi, lo spettacolo "Terra" a conclusione del percorso formativo giovani. Ulteriori informazioni sul sito della Corte dei folli.

AGD Cultura a Porte aperte 728X90 2019