Crf-H1-M-728x90 OK

“Pedalata tra le aquile”

La nuova impresa in bicicletta tra le Alpi di Giovanni Panzera

Panzera Giovanni Pedalata tra le aquile

Pedalerà per 2.360 chilometri, con una media di 60/80 km al giorno, di cui quasi la metà in salita, su 52 passi alpini e oltre 65 mila metri di dislivello, attraversando Slovenia, Austria, Svizzera, Francia e Italia.
Questa è l’avventura che Giovanni Panzera, titolare con il fratello Teresio della “Panzera Communications”, ha battezzato “Pedalata tra le aquile” e che, nei prossimi mesi, lo vedrà protagonista in solitaria nell’attraversamento in bicicletta delle Alpi, dopo l’Himalaya la catena montuosa tra le più frequentate al mondo con 120 milioni di turisti all’anno.
Il compagno di viaggio non sarà infatti Teresio, con cui negli anni ha condiviso il resto delle imprese estreme, ma un carrello di 40 kg, su cui trasporterà il materiale per vivere il progetto in assoluta autonomia: tenda, attrezzatura da campeggio, abbigliamento, cibo e strumenti video-fotografici.
La partenza è avvenuta martedì 9 luglio da Trieste, mentre l’arrivo è previsto fra due mesi nel Principato di Monaco.
Main sponsor la ditta Merlo di Cervasca, in collaborazione con Punto Ciclo Conte, Thor e Ancos. Media partner il quotidiano La Stampa, con Idea e Radio Piemonte Sound.
La missione permetterà di realizzare un documentario professionale con successive proiezioni e partecipazione a festival tematici. Inoltre un libro racconterà tutti gli aspetti dell’esperienza sportiva e lo splendido territorio alpino.
Raggiungiamo Giovanni al telefono, per avere qualche dettaglio.

Intervista completa su La Fedeltà del 10 luglio.

Panzera Giovanni Pedalata tra le aquile