Crf-H1-M-728x90 OK

Sequestro da record per la Mobile di Cuneo

Gli agenti hanno trovato in casa di un 57enne 5.500 pasticche di metanfetamina: l'uomo è stato arrestato

La droga sequestrata dalla Polizia in casa di un 57enne a Cuneo

Un 57enne di origine tunisina è stato arrestato, a Cuneo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione è stata effettuata dalla Squadra mobile del capoluogo: lo scorso 16 agosto, agenti in borghese hanno perquisito la sua abitazione, dove hanno trovato 5.500 pasticche di metanfetamina, per un peso complessivo di quasi 2,5 chilogrammi. “Un tale quantitativo di sostanze sintetiche - riferiscono gli inquirenti - non era mai stato sequestrato in città: presumiamo che lo stupefacente fosse destinato non solo alla piazza di Cuneo, ma anche alle province limitrofe”.

Si è giunti alla perquisizione nella casa del 57enne grazie a “importanti spunti investigativi” emersi durante i controlli che la Polizia di Stato aveva effettuato nel periodo di Ferragosto, soprattutto per “prevenire le stragi del sabato sera e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nei locali notturni abitualmente frequentati dai giovani”. La stessa metanfetamina, un derivato dell’anfetamina, è “utilizzata soprattutto tra i giovani per trascorrere le notte di sballo”, complice - aggiungono dalla Polizia - il costo non elevato che “la rende alla portata di tutti”; può provocare danni cerebrali irreparabili, oltre a generare negli assuntori stati d’ansia, confusione, insonnia, paranoia, disturbi della personalità e comportamenti violenti.

La perquisizione in casa del 57enne stava per concludersi quando gli agenti hanno notato un trolley collocato su uno scaffale e nascosto da scatole di generi alimentari: al suo interno c’erano, avvolti in coperte, cinque buste di plastica con le scritte “yes” e “bro” che contenevano le pasticche di droga. L’uomo, che dall’inizio della perquisizione era apparso molto agitato, si trova ora nel carcere di Cuneo.

AGD Cultura a Porte aperte 728X90 2019