Crf-H1-M-728x90 OK

Raduno degli Alpini, il programma

Dal 6 all'8 settembre, nella città degli Acaja appuntamento per le "penne nere" della Piana cuneese

Alpini collocano bandiere italiane a Fossano in attesa del raduno

Conto alla rovescia per il settimo Raduno degli alpini della Piana cuneese, che si svolge a Fossano.
L'evento si aprirà alle 20,30 di venerdì 6 settembre. È previsto, alle 20,30, un concerto di Cori alpini nella chiesa della Santissima Trinità.

La giornata di sabato 7 settembre inizierà alle 9,30 al castello dove sarà conferita la cittadinanza onoraria al 32° reggimento Genio guastatori, di stanza a Fossano. Alle 17 è previsto l’arrivo, al monumento ai Caduti in largo degli Eroi, della staffetta alpina proveniente da Villafalletto, il Comune che lo scorso anno ospitò sempre il Raduno della Piana. Intorno alle 17,30 si inaugurerà, nella vicina piazza Don Mario Picco, il nuovo monumento ai Caduti fossanesi durante la ritirata di Russia; interverrà la fanfara Valle Camonica da Boario Terme. Alle 21, dopo il “rancio alpino” delle 19 nella sede delle “penne nere” fossanesi al numero 5 di via Argentera, si svolgerà il “carosello” sempre con la fanfara Valle Camonica in piazza dei Battuti rossi. Con l’esecuzione del “Suono del silenzio”, alle 24, si concluderà la giornata.

Per l’ultimo giorno del Raduno fossanese, domenica 8 settembre, il primo appuntamento è alle 8 nell’area del Foro boario: l’«ammassamento», cui seguirà l’«alzabandiera», è infatti fissato in piazza Dompè. Seguirà, alle 9, la sfilata nel centro, che toccherà via Marconi, via Roma, largo Eroi, viale Regina Elena, via Novara, via Monviso, via Piave, piazza Milite Ignoto, via dell’Ammazzatoio, piazza Don Mario Picco, via Roma e la chiesa della Santissima Trinità; durante il percorso, si farà tappa ai monumenti dedicati ai Caduti e alla Casa di riposo Sant’Anna - Casa Sordella. Dopo l’intervento di autorità civili e militari davanti alla struttura, nella stessa chiesa della Santissima Trinità sarà celebrata - alle 11 - la messa, officiata dal vescovo Piero Delbosco e dal cappellano militare; si esibirà il Coro alpino del Comune di Cervere. Dopo l’«ammainabandiera» delle 12,30, nuovo appuntamento a tavola - alle 13 - per il “rancio alpino”, questa volta sotto l’ala mercatale del Foro boario. La chiusura della manifestazione è prevista alle 18.

AGD Cultura a Porte aperte 728X90 2019