Crf-H1-M-728x90 OK

Tra le migliori attrici under 35

Giulia Odetto, fossanese, è una delle tre finaliste al premio Reiter, dedicato alle artiste emergenti

La giovane attrice fossanese Giulia Detto

Una giovane di Fossano potrebbe essere premiata come “la più apprezzata italiana under 35 dell’ultima stagione teatrale”. Tra le finaliste del Premio Virginia Reiter c’è infatti Giulia Odetto. Il nome della vincitrice sarà reso noto nella serata di domenica 22 settembre.

Il momento del “verdetto” si inserisce in un ricco programma di iniziative che si svolgeranno a Modena, a partire da venerdì 20 settembre. La città ospita il festival Virginia Reiter, nato da un’idea del regista Giuseppe Bertolucci in ricordo dell’attrice - appunto modenese - che ebbe un ruolo di primo piano nel teatro italiano fra Ottocento e Novecento. All’interno del festival, si inserisce il Premio dedicato sempre a Virginia Reiter: l’obiettivo di quest’ultima iniziativa - giunta alla quindicesima edizione - è “sostenere e promuovere giovani attrici nella fase iniziale della loro carriera”, come spiegano gli organizzatori.

Diplomata al corso per attori del Teatro stabile di Torino, Giulia ha recitato al fianco di Elio e Geppi Cucciari in una rivisitazione delle vicende della famiglia Addams ed è stata diretta da Mario Martone in “Tango glaciale reloaded”; per quest’ultima interpretazione è stata premiata come “migliore attrice emergente” al premio “Le maschere del teatro italiano”. Ha creato la compagnia “Effetto pullman” con cui ha portato, lungo le rive del fiume Stura a Fossano, un’originale rilettura di Romeo e Giuletta; sempre nella sua città, ha lavorato dietro le quinte del festival Mirabilia.