Crf-H1-M-728x90 OK

La Renxit non fa breccia (per ora) nel Pd cuneese e fossanese

Nessuna fuoriuscita dal gruppo dirigente provinciale e locale. Taricco: “Una sconfitta per tutti”. Gribaudo: “Una scissione dolorosa”

Matteo Renzi

La fuoriuscita di Matteo Renzi e la nascita di Italia Viva non hanno fatto breccia, almeno per ora, nel gruppo dirigente del Pd provinciale. Restano con il partito i due parlamentari in carica, Mino Taricco e Chiara Gribaudo (pure entrambi vicini all’ex premier). E tutti gli eletti, ad ogni livello. Anche a Fossano - conferma il segretario cittadino Stefano Gemello - “non è successo nulla”. “Ho convocato il circolo per questa settimana - dice - e ci confronteremo tra iscritti anche su questo punto. Ma al momento, che io sappia, non ci sono ripercussioni a livello locale, né ci sono, e questa è una certezza, tra chi ricopre incarichi (di minoranza) in Comune”.

Fuori dal Pd si fa avanti, invece, Floriano Luciano, già segretario particolare dell’ex assessore regionale all’Agricoltura (Pd) Giorgio Ferrero e, in passato, coordinatore di Scelta Civica. È lui il referente per la Granda del primo dei “Comitatiazionecivile”: i “fermenti attivi” del nuovo renzismo che si preparano a sorgere su tutto il territorio italiano.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 25 settembre