Crf-H1-M-728x90 OK

Sale-gioco, multe per 300mila euro

Non rispettavano normativa sulla prevenzione della ludopatia - Nessuna irregolarità nel Fossanese

Guardia di finanza

Ben 300mila euro di sanzioni, 150 “apparecchi e congegni da divertimento e intrattenimento” sequestrati. È il bilancio dei controlli effettuati, nelle ultime settimane, dalle Fiamme gialle cuneesi sul rispetto della legge regionale in vigore per il contrasto alla ludopatia. Il Nucleo di Polizia economico-finanziaria ha riscontrato violazioni in molte sale-gioco della provincia di Cuneo.

Spiegano dal Comando provinciale: “Le violazioni individuate riguardano sia la collocazione degli apparecchi nei pressi di luoghi sensibili come scuole, centri di aggregazione giovanile e Istituti di credito, sia il mancato oscuramento delle vetrine delle sale, che devono presentare rivestimenti che ne limitino la visibilità dall’esterno”. Le Fiamme gialle dedicano grande impegno “nell'arginare il fenomeno della ludopatia, tutelando le  fasce più sensibili della popolazione e i risparmi dei cittadini”.

Sanzioni e sequestri non riguardano il Fossanese.