Crf-H1-M-728x90 OK

Convegno a Bene Vagienna su Primo Levi

A cento anni dalla nascita dello scrittore: la famiglia ebbe origine nel piccolo comune - Anche visite guidate in tanti monumenti

Un'immagine di casa Levi, a Bene Vagienna

È lo stesso Primo Levi a renderlo noto ne “Il sistema periodico”: suo padre, Cesare, nacque a Bene Vagienna, nel 1878. Sempre nella città augustea, il bisnonno Giuseppe aveva aperto una banca, che fallì, complici - a quanto pare - i pregiudizi razziali. E, ancora, bisogna ricordare come gli avi benesi dello scrittore fossero citati come “i Levi dei tulipani” perché possedevano i bulbi del fiore, molto costosi.

A 100 anni dalla nascita, Bene Vagienna celebra la figura di Primo Levi. Lo fa con un grande convegno, organizzato dall’associazione culturale “Amici di Bene”. L’appuntamento è domenica 13 ottobre a partire dalle 9,30, a palazzo dei Nobili.

“Argon: i Levi a Bene e la presenza ebraica del Cuneese” è il titolo del convegno, che sarà coordinato da Fabio Levi dell’Università di Torino e può contare sulla collaborazione del Centro internazionale di studi “Primo Levi” e della Comunità ebraica di Torino. Sono attesi gli studiosi Renata Segre, Luciano Allegra, Matteo Succi, Giancarlo Comino, Sharon Reichel e Marco Francesco Dolermo; il moderatore sarà Giulio Prigioni.

I vari interventi riguarderanno, come il titolo del convegno annuncia, la presenza ebraica nella provincia di Cuneo. Succi, in particolare, parlerà de “I Levi a Bene Vagienna”, illustrando “storia familiare e professionale”. L’ingresso è libero.

Gli “Amici di Bene” annunciano che “per l’evento verrà realizzato uno speciale annullo filatelico, con relativa cartolina”.

Augusta antiquaria e musei aperti

L’iniziativa degli “Amici di Bene” si inserisce in una giornata che sarà ricca di appuntamenti per Bene Vagienna.

Per tutta la giornata a partire dalle 8, il centro storico ospiterà “Augusta antiquaria”. È la 116ª edizione del Mercatino dell’antiquariato, un evento che richiama abitualmente numerosi visitatori. Come nei precedenti appuntamenti, si potrà curiosare fra tanti oggetti d’antan, dai mobili alle suppellettili e dai libri ai dischi in vinile.

Domenica 13 ottobre sarà anche la giornata delle Bandiere arancioni: Bene Vagienna ha da tempo ottenuto questo riconoscimento del Touring club italiano, che premia l’offerta turistica. Apriranno al pubblico numerosi edifici della città. I visitatori potranno farsi accompagnare dai “ciceroni” della scuola media locale, ragazze e ragazzi preparati per operare come guide turistiche.