Crf-H1-M-728x90 OK

Torna in pista come piano “b” l’ospedale unico della pianura cuneese

È stato rievocato dall’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi, se i costi della ristrutturazione di Savigliano (soprattutto), Saluzzo e Fossano dovessero risultare troppo alti

L'ospedale Ss. Annunziata di Savigliano
L'ingresso dell'ospedale Ss. Annunziata di Savigliano

Risorge dalle ceneri l’ipotesi di un nuovo ospedale unico per la pianura cuneese, in un luogo non ancora precisato tra Fossano, Savigliano e Saluzzo. L’araba fenice è stata liberata dal nuovo assessore Luigi Icardi, martedì 8 ottobre, in risposta a un’interrogazione del consigliere Pd Maurizio Marello. Al momento è soltanto un piano “b”, da mettere in pista se quello “a” (la ristrutturazione dei tre ospedali esistenti) dovesse rivelarsi troppo onerosa. Ma il tabù è stato infranto. E i campanili sono nuovamente in fibrillazione.

Articolo completo su "la Fedeltà" mercoledì 16 ottobre