Crf-H1-M-728x90 OK

La sfida di essere popolo, “tra pubblico e privato”, nel mondo contemporaneo

Sabato 19 ottobre riparte la Lectio divina promossa da Atrio dei Gentili e Ac diocesana

Stella Morra, teologa fossanese
Stella Morra (foto Stefano Dal Pozzolo)

La Lectio divina promossa dall’associazione culturale “L’Atrio dei Gentili” e dall’Azione cattolica diocesana riprende sabato 19 ottobre, alle 15,30 nei locali del Seminario interdiocesano di Fossano (in viale Mellano, 1) con una riflessione sul capitolo 12 dell’Esodo.
Il percorso si snoda lungo otto tappe, con cadenza mensile, fino a maggio 2020 ed è affidato alla teologa fossanese Stella Morra, docente alla Pontificia università Gregoriana di Roma, che dal 1992-1993 guida la Lectio. Il tema dell’anno «Essere popolo - …tra pubblico, privato e comune, la potenza del “noi”» richiama da un lato la riflessione teologica della Chiesa come popolo di Dio (cuore dell’ecclesiologia del Concilio Vaticano II), dall’altro l’attualità con riferimento al fenomeno del populismo, con le sue molteplici ricadute a livello politico, sociale, economico...
Così Stella Morra spiega la scelta del tema: “Proviamo a riflettere sul senso di ciò che è e ci fa gente che ha qualcosa in comune, non solo come un possesso e un dovere di salvaguardia, ma anche e soprattutto come qualcosa che ci definisce e ci consente di essere noi stessi. Tutti presi nel dilemma tra pubblico e privato, tra istituzioni e diritti individuali, rischiamo di dimenticare che il ‘comune’ è ciò che va custodito per custodire noi stessi e custodirci gli uni gli altri. Eppure, dovrebbe essere chiaro per i credenti, popolo di Dio, che hanno in comune la memoria delle meraviglie di Dio, la cultura della fraternità e il desiderio del Regno di Dio. Ma se il mondo tutto - continua la Morra - è segnato così poco dall’essere un “noi” comune, abbiamo bisogno di interrogare ancora la Parola che ci converta e mostri che è possibile e felice vivere un “comune”, un battito che ci spinge più lontano di dove potremmo mai arrivare da soli”.
Per restare aggiornati sulle lectio di quest’anno, per accedere alle trascrizioni e registrazioni delle Lectio degli ultimi dieci anni e per conoscere le iniziative promosse dall’Atrio dei Gentili visitare il sito web dell'associazione. Per contatti inviare una e-mail ad atriogentili@gmail.com

Assemblea dei soci e campagna adesioni
Sabato 19 ottobre, dopo la Lectio è prevista anche l’annuale assemblea dei soci de “L’Atrio dei Gentili”, inizio ufficiale delle attività dell’associazione culturale fossanese. “L’assemblea è uno dei momenti qualificanti della vita associativa - spiegano i responsabili -: i soci sono chiamati a discutere e votare il programma e il bilancio (consuntivo e preventivo). Invitiamo perciò a questo incontro non solo i soci, ma anche amici, simpatizzanti e quanti sostengono le finalità dell’Atrio dei Gentili”.
Con l’inizio delle attività si apre ufficialmente anche la campagna adesioni 2019-2020; la quota (55 euro), invariata anche quest’anno, si può versare attraverso due modalità: in occasione di incontri promossi dall’associazione oppure sul conto corrente intestato a “L’Atrio dei Gentili” Iban IT 11 W 06170 46320 000001508281, presso la Crf Sede centrale, specificando la causale “Adesione L’Atrio dei Gentili”.