Crf-H1-M-728x90 OK

“Macché smantellare: l’Azienda speciale aumenterà i servizi alle famiglie”

Il neo-amministratore unico Luigi Campanella illustra gli obiettivi di mandato per la Multiservizi

Luigi Campanella

Il bilancio consuntivo 2018 era l’ultimo atto della vecchia gestione, “targata” Centro-sinistra, dell’Azienda speciale multiservizi, l’ente strumentale del Comune da cui dipendono le tre farmacie municipali e i servizi all’infanzia (nido, micronido, sezione primavera), più il parco cittadino e l’area del circolo tennis del Villaggio sportivo (questi ultimi destinati a un prossimo rientro nelle mani del Comune).

Approvato a fine settembre, il bilancio consegna alla nuova gestione, di Centro-destra, un’Azienda in utile (+ 7 mila euro), che ha progressivamente incrementato la redditività delle farmacie (l’unica fonte in entrata) limitando il ricorso alle casse del Comune, tuttora necessario per garantire tariffe calmierate e fuori mercato dei servizi all’infanzia (i cosiddetti “costi sociali”, che nel 2018 sono stati contenuti a 158 mila euro, grazie anche ad un cospicuo contributo della Regione dell’importo di 134 mila euro).

Da queste basi parte il nuovo corso che il sindaco Dario Tallone ha affidato a un amministratore unico: il medico Luigi Campanella, in lista alle ultime elezioni Amministrative con Fratelli d’Italia, cui abbiamo chiesto di illustrare - in un’intervista - gli obiettivi di mandato. “Siamo qui per aumentare il valore sociale dei servizi - afferma -. E ogni cambiamento sarà soltanto per fornire qualcosa in più alle famiglie”.

Intervista su "la Fedeltà" di mercoledì 23 ottobre