Crf-H1-M-728x90 OK

Medicinsieme rompe con l’Asl

A gennaio chiuderà l’infermeria: 15 mila passaggi all’anno che dovranno trovare altra risposta. Lo studio medico: “Obbligati da condizioni insostenibili”. L’Asl: “Una scelta unilaterale”

Medicinsieme - Salvio Sigismondi, Giorgio Cagnazzo e Maurizio Sarotto

“Al 31 dicembre chiuderà la casa della salute. Verranno dimezzati gli orari di apertura, chiusa l’infermeria e ridotti altri servizi”. È l’avviso che compare da lunedì 4 novembre nella sala d’attesa di Medincinsieme, lo studio medico associato di corso Trento. Non è un fulmine a ciel sereno. Da tempo, infatti, è in corso un braccio di ferro tra Medingranda - la cooperativa che gestisce la medicina di gruppo a Fossano - e l’Azienda sanitaria per il rinnovo del contratto integrativo, in scadenza a fine anno. “Da anni - prosegue l’avviso - abbiamo un contratto con l’Asl che vale circa 135 mila euro l’anno, ma per mantenere tutti gli impegni si spende circa il doppio, il che è insostenibile”. Andrea Gili, direttore del Distretto sanitario: “Una scelta unilaterale, l’Asl non aveva ancora deciso. Se confermata, faremo da soli”.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 6 novembre