Crf-H1-M-728x90 OK

“S.t.u.r.a.”, da Fossano a Paestum

È il cortometraggio che racconta la storia dell'uomo lungo il fiume, dal Neolitico all'ultima guerra

Un frame del cortometraggio

La storia dell’uomo nel territorio del fiume Stura, dal Neolitico alla seconda Guerra mondiale: da mesi, a raccontare questo lungo periodo di tempo c’è “S.t.u.r.a.”, un documentario molto bello che è stato realizzato dalla “NoReal” dell’architetto Davide Borra e che rappresenta “il fulcro della nuova installazione sulla torre panoramica del castello di Fossano”, come giustamente ricordano dall’Ufficio turistico della città degli Acaja. Proprio “S.t.u.r.a.” è stato selezionato  tra i candidati internazionali all’«Archeovirtual» 2019 di Paestum e dal 14 al 17 novembre viene quindi proiettato nel Museo archeologico di Paestum durante la XXII Borsa mediterranea del Turismo archeologico.

“Archeovirtual - spiegano gli organizzatori dell’evento - è la mostra multimediale che da oltre 10 anni costituisce il fiore all’occhiello della Borsa mediterranea del Turismo archeologico, incentrata sulle applicazioni digitali e sui progetti di Archeologia virtuale. Per il 2019, Archeovirtual è presentata dal laboratorio di Realtà virtuale del Cnr Ispc, il nuovo grande istituto del Consiglio nazionale delle Ricerche dedicato alle Scienze del Patrimonio culturale, e dalla stessa Borsa mediterranea del Turismo archeologico”.

L’edizione del 2019 mette a fuoco il tema del racconto. E “S.t.u.r.a.” - per esteso, "Storia del territorio e dell’uomo lungo le rive e sull’acqua" - è un bellissimo racconto che nella forma del cortometraggio ripercorre lo sviluppo dell’umanità nelle terre bagnate dal fiume.