Crf-H1-M-728x90 OK

Rush finale per il cantiere davanti alle Poste

Occorre sistemare l’area pedonale e le aree verdi sul lato di viale Alpi-corso Trento

Incrocio delle Poste, lavori in corso

Bisognerà attendere altri 20 giorni per vedere la fine dei lavori all’incrocio davanti alle Poste. O forse più, vista l'abbondante nevicata che ha ricoperto Fossano di una coltre bianca nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 novembre.
Dal Comune riferiscono che il cantiere è in dirittura d’arrivo (i lavori sono stati affidati alla ditta Smt di Passatore), ma per la consegna dei lavori mancano ancora alcuni interventi: la levigatura dell’asfalto e la messa a dimora di alcuni alberi nella nuova isola pedonale, la modifica delle aiuole esistenti, in viale Alpi, davanti al chiosco-bar, che verranno rimodulate e arretrate, anche per facilitare il transito dei bus, e la ridefinizione dell’attraversamento stradale per dare continuità al percorso pedonale viale Alpi-viale Mellano.
L’intervento, che rientra nel pacchetto di opere finanziato ancora dall’Amministrazione Sordella, sta suscitando fra i cittadini una certa curiosità, dal momento che non prevede la classica rotonda, ma un restyling inedito dell’incrocio, con l’avanzamento dell’ingresso pedonale di viale Mellano, esteso anche all’area davanti all’Ufficio postale, e la modifica della viabilità, con la creazione di una strada principale - viale Alpi-corso Trento, unite con un’ampia curva - nella quale confluiscono le strade secondarie: via Garibaldi (che in passato garantiva la precedenza) e la salita della Posta.
A cantieri in corso non è ancora possibile valutare l’esito finale della riqualificazione, sia dal punto di vista estetico che funzionale. Il primo effetto (positivo) è un rallentamento delle auto in transito nell’ultimo tratto di via Garibaldi. Il resto lo si scoprirà, si spera, nei tempi previsti.

Articolo completo su "la Fedeltà" di mercoledì 13 novembre