Crf-H1-M-728x90 OK

Il Tar dà ragione a Salmour: la discarica non si può fare

Respinto il progetto presentato dalla Gea srl che voleva aprire una discarica in località Pernis Gaia

Il Tar (Tribunale amministrativo Regione Piemonte) ha respinto il ricorso della Gea srl, l’impresa che nella primavera del 2018 aveva presentato un progetto per l’apertura di un nuovo impianto per lo smaltimento finale di rifiuti in località Pernis Gaia a Salmour.
La sentenza di mercoledì 27 novembre dà definitivamente ragione al Comune di Salmour contrario fin da subito alla realizzazione della nuova discarica.
Il progetto, dopo essere stato bocciato dalla Provincia su richiesta del Comune di Salmour e di diversi Comuni del fossanese, monregalese e delle Langhe preoccupati per l’inquinamento da falda acquifera rilevato in quei terreni, era stato sottoposto da parte della Gea al Tar dichiarando illegittimo il provvedimento presentato nei loro confronti. “Siamo entusiasti - dichiara l’assessore Roberto Salvatore - anche perché non è di tutti i giorni che un piccolo Comune come quello di Salmour vinca contro una multinazionale. A darci un grosso aiuto sicuramente la rete che si è andata creando intorno a questa posizione sostenuta da un patto tra Comuni che ha coinvolto un vasto territorio che va dal Fossanese al Monregalese fino alle Langhe. Grazie anche a Angelo Mana per il suo contributo gratuito nel seguire l’iter burocratico”.