Parole e emozioni raccontano La fabbrica della Cattedrale

Successo per l’iniziativa de La Fedeltà

Una storia lunga e secolare, intrisa di fede, scoperte, preghiere e progetti. Una storia da raccontare e ripercorrere attraverso una lente particolare, quella dei lavori di restauro realizzati negli ultimi 15 anni, che regala spunti di riflessione con radici lontane e portano all’oggi. La Fabbrica della Cattedrale è stata tutto questo: una serata di immagini, parole, musica e soprattutto emozioni con cui La Fedeltà ha voluto raccontare il Duomo di Fossano, la sua Cattedrale, con la sua maestosità e la sua severa eleganza. Un migliaio i cittadini, e fedeli, intervenuti per l’appuntamento che ha trasformato la Cattedrale, vestendola con luci, proiezioni e multivisioni. A guidare la serata i racconti e le parole di Walter Lamberti, il direttore de La Fedeltà, che ha ripercorso i momenti più importanti della Cattedrale e accompagnato le immagini, proiettate da Roberto Tibaldi, che la fotografa Costanza Bono ha realizzato in questi anni durante i cantieri. La voce di Raffaella Buzzi e il pianoforte di Andrea Stefenell hanno creato un tempo sospeso, un tempo per sognare, scoprire e ringraziare. Ringraziare anche chi ha permesso che la Cattedrale in questi anni fosse oggetto di restauri: l’8 per mille in compartecipazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano e la Consulta per la valorizzazione dei beni artistici e culturali di Fossano. L’evento è stato organizzato con il sostegno di Sovvenire, il Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica, cui sono state riservate una parte della serata e le parole del rappresentate diocesano don Marco Tomatis. Le immagini e i racconti hanno permesso di ripercorrere gli ultimi 15 anni di lavori, in particolare l’imponente restauro dei tetti della Cattedrale, ma hanno anche regalato suggestivi scorci di spazi non aperti al pubblico, gli affreschi delle volte, i dettagli della cupola dedicata alle beatitudini, le vetrate secolari, il ciclo pittorico realizzato da Morgari e Hartman dopo la metà dell’Ottocento. Una serata realizzata in collaborazione con la diocesi di Fossano e la parrocchia del Duomo, Ediltre costruzioni, La Corte dei folli e la Fondazione Crf, dedicata alla bellezza e al piacere di raccontare progetti di sostegno, crescita e collaborazione.