Al Righini apre la “Nuova trattoria Antiche Volte”

Il ristorante si evolve e punta ai piatti della tradizione locale; a partire dal 7 gennaio

Enrico Castellano e Laura Fruttero nelle cantine di Palazzo Righini
Enrico Castellano e Laura Fruttero nelle cantine di Palazzo Righini (foto Davide Dutto)

Nasce la “Nuova trattoria Antiche Volte”. È la novità più golosa tra quelle in arrivo a Palazzo Righini di Fossano all’inizio di questo 2020. Nel suggestivo spazio delle cantine del Palazzo, fra mattoni antichi e travi secolari, in un ambiente rinnovato nello stile, a partire dal 7 gennaio ci sarà spazio per una nuova dimensione ristorativa.
Un servizio semplice ed al tempo stesso elegante si abbinerà a una carta focalizzata sul Piemonte, le sue specialità, le sue innumerevoli declinazioni. “L’offerta ristorativa si evolve - spiega Enrico Castellano, titolare del Righini - per incontrare sia le nuove tendenze del turismo, sempre più alla ricerca di luoghi in cui assaporare le tradizioni tipiche della zona, sia la richiesta locale di un servizio più accessibile, informale, dove trascorrere il tempo libero o un pranzo di lavoro degustando materie prime di altissima qualità”.
Dunque, Antiche Volte, a dieci anni dalla nascita, si trasforma in un locale più “easy”, con prezzi più economici e un menù centrato sulla migliore tradizione piemontese. Si potranno gustare tipici piatti come i ravioli al plin, gli gnocchetti al castelmagno, i tajarin, la trippa di vitello, la fassona piemontese, dolci tipici come il bunet, lo zabaione con le paste di meliga o la torta di nocciole. Un menù integrato da alcuni piatti a base di pesce, da quelli dei nostri torrenti alle acciughe che dalla Liguria arrivavano lungo l’antica Via del Sale, al baccalà nelle sue tipiche varianti. “A pranzo saranno inoltre disponibili proposte del giorno e insalate per chi desideri un pasto leggero o abbia pochissimo tempo - aggiunge Castellano -. Senza dimenticare le proposte della nostra cantina, con una carta che privilegia il patrimonio vitivinicolo del nostro Piemonte sebbene, tra le oltre 400 bottiglie del ‘caveau’, ci siano etichette per tutti i palati. Inoltre, secondo la tradizione di Palazzo Righini, lo chef rimane a disposizione per organizzare pranzi o cene con menu personalizzati in base alle specifiche richieste dei clienti”. La novità investe anche l’elegante cortile interno che, durante la bella stagione, si trasformerà nel ristorante all’aperto.
Questa nuova impostazione consente al Lounge Bar “Il Loggiato” (ed è l’altra novità) di tornare a focalizzarsi sulla sua vocazione: l’offerta di caffetteria, pasticceria e aperitivi, proponendo inoltre degustazione di vini e liquori, mentre a pranzo e cena rimangono disponibili ricchi panini e insalate assortite per un veloce spuntino.
Dagli aperitivi alle cioccolate e alla selezione di tè e tisane, dal carrello dei dolci per una golosa merenda ai dolci monoporzione da portare a casa, dalle torte su ordinazione alle colombe pasquali e ai panettoni artigianali per le festività natalizie, il Lounge Bar valorizza appieno la sua caratteristica di luogo accogliente per appuntamenti, incontri e conversazioni. Il locale, assieme all’attigua saletta, è la “location” ideale per organizzare feste private, che possono beneficiare della ricca offerta della cantina e della cucina, e, in particolare, della pasticceria. La “Nuova trattoria Antiche Volte” debutta a pranzo il 7 gennaio, all’indomani delle feste natalizie.